Eden Garden
EnglishItalian
Ferro battuto Eden Garden

Come pulire il ferro battuto!

In alcuni articoli precedenti abbiamo parlato di cos’è il ferro battuto e perchè conviene sceglierlo per arredare gli ambienti esterni o anche interni.

Oggi noi di Eden Garden, vi parliamo di come pulire il ferro battuto.

Generalmente il ferro battuto viene utilizzato per arredare gli ambienti esterni, dunque viene utilizzato per oggetti come mobili da giardino, ringhiere, scaffali e arredi ornamentali come rastrelliere per vino e porta candele.  Le sue caratteristiche peculiari di ruvida consistenza, favoriscono molta più polvere e sporco in eccesso, rispetto ad altri materiali. Ma niente paura la pulizia del ferro battuto può essere eseguita semplicemente e con pochi materiali e facilità.

Basta riempire una semplicissima bacinella o un flacone spray con acqua calda. La prima è più indicata nel caso in cui vogliate pulire grandi arredi in ferro battuto, il flacone spray, invece, è indicato per la pulizia di oggetti di piccole dimensioni. Dopodichè aggiungete un sapone o detersivo all’interno dell’acqua e procedete con la pulizia, avvalendovi di una spugna o un panno pulito.

Se usi un flacone spray, spruzza la tua soluzione detergente sulla spugna o sul panno finché non è completamente inumidito. Prima di iniziare a pulire, ricordatevi di rimuovere dal ferro battuto tutti gli accessori come cuscini, guanciali o addobbi.

Sfrega il ferro battuto con movimento circolare, lavorando su piccole parti alla volta, rimuovendo tutta la sporcizia e la polvere in eccesso. Continua così fino all’ultima porzione del complemento d’arredo. Sciacquate successivamente la spugna o il panno per rimuovere del tutto la soluzione detergente, poi ripassate di nuovo il ferro battuto con l’acqua pulita, assicurandoti di sciacquare molto spesso la spugna o il panno. Anzi se siete all’aperto, è più facile sciacquare con un sistema di innaffiamento più rapido e comodo. Infine fate asciugare il ferro battuto con la luce del sole, se si tratta di oggetti posti in un ambiente esterno, oppure nel caso contrario, asciugate il tutto con un panno asciutto per evitare la successiva formazione di umidità che danneggerebbe il ferro a lungo andare.

Alcuni consigli utili:

  • Se sui vostri oggetti di ferro battuto c’è della ruggine, provate a raschiarla con una spazzola d’acciaio o della carta vetrata a grana grossa.
  • Potrete, inoltre, proteggere i vostri oggetti in ferro battuto applicando una lacca trasparente che li protegga da eventuali graffi o ruggine. La lacca aiuta anche ad impedire il distacco della vernice dal ferro battuto, favorendo così il mantenimento del materiale.
  • Qualora vorreste, invece, adoperare dei ritocchi di vernice per i vostri oggetti in ferro battuto, ricordate di agire dopo l’opportuna pulizia e asciugatura.

 

Restate sempre aggiornati sulle nostre news e visitate il nostro sito nell’apposita area shop, dove troverete tutte le offerte sui nostri complementi d’arredo.

 

Leggi anche:

– Arredo giardino in stile Shabby chic

Gazebo in ferro battuto: perchè sceglierlo!

Tavoli da giardino: l’eleganza del mosaico